Trattato di Riflessologia - Principi e tecniche della Riflessologia Zonale

Special Price 17,00 € Regular Price 20,00 €
In stock
SKU
978-88-95687-37-7
Autore
Gerarda Buoninconti
Principi e tecniche della Riflessologia Zonale

Cosa si intende per riflessologia?
Il termine si riferisce ad un insieme di diverse tematiche che hanno in comune la prerogativa di manipolare l’organismo “a distanza” tramite l’attivazione di punti riflessi, che si trovano in varie parti del corpo (orecchio, piede, mano, cranio e via dicendo).
La riflessologia plantare permette di trattare varie zone del piede, per correggere le problematiche dell’organismo (organi, visceri, articolazioni, eccetera).
La riflessologia plantare ha una base teorica e pratica, che è un vero e proprio sistema coerente.
Questo è importante sottolinearlo in quanto non vanno mescolate varie pratiche: ad esempio sullo stesso punto Tuina e Riflessologia Plantare lavorano su situazioni diverse; in quanto l’organismo umano è una struttura complessa e come tale permette molteplicità di punti di vista.
Con la Riflessologia ci si deve attenere al suo sistema per non creare confusione, innanzitutto nella persona che stiamo trattando.
Quindi: la riflessologia plantare permette sia una valutazione organica complessiva, sia una pratica terapeutica adeguata.
La Riflessologia plantare ci permette di studiare l’essere umano integrato nella natura che lo circonda.
Questo libro, ci dà uno strumento in più, per esplorare il mondo delle cure dolci e delle Energie Sottili, che interagiscono tra il Microcosmo (Uomo) e il Macrocosmo (Universo).

Principi e tecniche della Riflessologia Zonale

Cosa si intende per riflessologia?
Il termine si riferisce ad un insieme di diverse tematiche che hanno in comune la prerogativa di manipolare l’organismo “a distanza” tramite l’attivazione di punti riflessi, che si trovano in varie parti del corpo (orecchio, piede, mano, cranio e via dicendo).
La riflessologia plantare permette di trattare varie zone del piede, per correggere le problematiche dell’organismo (organi, visceri, articolazioni, eccetera).
La riflessologia plantare ha una base teorica e pratica, che è un vero e proprio sistema coerente.
Questo è importante sottolinearlo in quanto non vanno mescolate varie pratiche: ad esempio sullo stesso punto Tuina e Riflessologia Plantare lavorano su situazioni diverse; in quanto l’organismo umano è una struttura complessa e come tale permette molteplicità di punti di vista.
Con la Riflessologia ci si deve attenere al suo sistema per non creare confusione, innanzitutto nella persona che stiamo trattando.
Quindi: la riflessologia plantare permette sia una valutazione organica complessiva, sia una pratica terapeutica adeguata.
La Riflessologia plantare ci permette di studiare l’essere umano integrato nella natura che lo circonda.
Questo libro, ci dà uno strumento in più, per esplorare il mondo delle cure dolci e delle Energie Sottili, che interagiscono tra il Microcosmo (Uomo) e il Macrocosmo (Universo).

Maggiori informazioni
Autore Gerarda Buoninconti
Pagine 144
Write Your Own Review
You're reviewing:Trattato di Riflessologia - Principi e tecniche della Riflessologia Zonale