Tarocchi Sola Busca Deluxe Box

Special Price 93,50 € Regular Price 110,00 €
In stock
SKU
Tarocchi Sola Busca Delux Box
Autore
Giordano Berti
Una grande opera d'arte e di mistero. Da qui deriva il Rider-Waite Tarot. Il titolo “Soia-Busca” attribuito a questi Tarocchi si lega al nome della nobile famiglia milanese che li ha conservati fino a tempi recentissimi, Nel 2009 le 78 carte furono acquistate dallo Stato italiano per 800mila euro e depositate nella Pinacoteca di Brera, a Milano. I Tarocchi Soia-Busca sono qualcosa di assolutamente originale, nella storia dei Tarocchi: è l’unico mazzo quattrocentesco arrivato completo ai nostri giorni; è l’unico mazzo antico in cui tutte le 56 carte "minori” sono illustrate con personaggi, anziché con i simboli dei semi. Bisogna attendere la fine del 1909, con il Rider-Waite Tarot dipinto da Pamela Colman Smith, per trovare una nuova opera ricca di personaggi, oltre che dei consueti simboli, in tutte le 78 illustrazioni. L’aspetto più affascinante dei Tarocchi Soia-Busca è il contenuto. I Trionfi ritraggono re ed eroi dell’antichità greco-romana e della storia biblica. Le Carte numerali e le Figure di Corte mescolano scene fantastiche con episodi di vita quotidiana e allegorie alchimistiche. Anche i simboli sono modificati: Piatti per i Denari. Mazze per i Bastoni e Anfore per le Coppe, mentre le Spade restano Spade. Recentemente, l’autore dei Tarocchi Soia-Busca è stato identificato dai curatori della mostra della mostra II segreto dei segreti. I tarocchi Sola Busca (Pinacoteca di Brera, Milano 2012) con il pittore Nicola di maestro Antonio (Firenze 1448 - Ancona 1511). il quale avrebbe inciso inciso le 78 immagini intorno al 1491. Tuttavia queste opinioni non sono unanimi. C’è chi. senza fornire nessun indizio, sostiene che il mazzo fu creato dal grande pittore ferrarese Cosmé Tura. Ancor più buffa è l'idea di spostare la creazione del mazzo a Genova, nel 1584, utilizzando come "prova inconfutabile” gli anagrammi dei titoli inseriti sulle figure.
Una grande opera d'arte e di mistero. Da qui deriva il Rider-Waite Tarot. Il titolo “Soia-Busca” attribuito a questi Tarocchi si lega al nome della nobile famiglia milanese che li ha conservati fino a tempi recentissimi, Nel 2009 le 78 carte furono acquistate dallo Stato italiano per 800mila euro e depositate nella Pinacoteca di Brera, a Milano. I Tarocchi Soia-Busca sono qualcosa di assolutamente originale, nella storia dei Tarocchi: è l’unico mazzo quattrocentesco arrivato completo ai nostri giorni; è l’unico mazzo antico in cui tutte le 56 carte "minori” sono illustrate con personaggi, anziché con i simboli dei semi. Bisogna attendere la fine del 1909, con il Rider-Waite Tarot dipinto da Pamela Colman Smith, per trovare una nuova opera ricca di personaggi, oltre che dei consueti simboli, in tutte le 78 illustrazioni. L’aspetto più affascinante dei Tarocchi Soia-Busca è il contenuto. I Trionfi ritraggono re ed eroi dell’antichità greco-romana e della storia biblica. Le Carte numerali e le Figure di Corte mescolano scene fantastiche con episodi di vita quotidiana e allegorie alchimistiche. Anche i simboli sono modificati: Piatti per i Denari. Mazze per i Bastoni e Anfore per le Coppe, mentre le Spade restano Spade. Recentemente, l’autore dei Tarocchi Soia-Busca è stato identificato dai curatori della mostra della mostra II segreto dei segreti. I tarocchi Sola Busca (Pinacoteca di Brera, Milano 2012) con il pittore Nicola di maestro Antonio (Firenze 1448 - Ancona 1511). il quale avrebbe inciso inciso le 78 immagini intorno al 1491. Tuttavia queste opinioni non sono unanimi. C’è chi. senza fornire nessun indizio, sostiene che il mazzo fu creato dal grande pittore ferrarese Cosmé Tura. Ancor più buffa è l'idea di spostare la creazione del mazzo a Genova, nel 1584, utilizzando come "prova inconfutabile” gli anagrammi dei titoli inseriti sulle figure.
Maggiori informazioni
Autore Giordano Berti
Pagine 978-88-94975-10-9
offerta /s/o/sola-busca-tarocchi_1.jpg
Write Your Own Review
You're reviewing:Tarocchi Sola Busca Deluxe Box