Shirsasana - Benefici Psico-Fisici

Special Price 8,50 € Regular Price 10,00 €
In stock
SKU
978-88-99450-68-7
Autore
Cristina De Marchis

Baddha Hasta Shirsasana è una posizione invertita e complessa che non la si trova nei testi di riferimento Yoga “Hatha Yoga
Pradipika” e “Shiva Samhita”, in quanto per la sua difficoltà di esecuzione veniva insegnata e spiegata esclusivamente e
direttamente dal Guru all’allievo.

Essendo una posizione inversa ne consegue un maggiore afflusso del sangue alla testa, si determina una maggiore stimolazione della
ghiandola Pituitaria, si aumenta la produzione di determinati ormoni e si migliora la funzionalità della tiroide.

La frequenza cardiaca rallenta ed il respiro più profondo e lento portano al rilassamento ed alla meditazione.



In particolare, in tale Asana, oltre alla stimolazione dei chakra in generale, si sollecita fortemente il Sahasrara Chakra posizionato
sulla sommità della nuca che, unitamente al risveglio e produzione di energia Kundalini, permette allo lo yogi di realizzare il Samadhi
(raggiungimento della beatitudine).

In questa posizione, all’Amrita Bindu, nettare dell’immortalità depositato in Lalana, viene preclusa la discesa in Agni dove si
consumerebbe bruciandosi, vanificandone i benefici.

Baddha Hasta Shirsasana è una posizione invertita e complessa che non la si trova nei testi di riferimento Yoga “Hatha Yoga
Pradipika” e “Shiva Samhita”, in quanto per la sua difficoltà di esecuzione veniva insegnata e spiegata esclusivamente e
direttamente dal Guru all’allievo.

Essendo una posizione inversa ne consegue un maggiore afflusso del sangue alla testa, si determina una maggiore stimolazione della
ghiandola Pituitaria, si aumenta la produzione di determinati ormoni e si migliora la funzionalità della tiroide.

La frequenza cardiaca rallenta ed il respiro più profondo e lento portano al rilassamento ed alla meditazione.



In particolare, in tale Asana, oltre alla stimolazione dei chakra in generale, si sollecita fortemente il Sahasrara Chakra posizionato
sulla sommità della nuca che, unitamente al risveglio e produzione di energia Kundalini, permette allo lo yogi di realizzare il Samadhi
(raggiungimento della beatitudine).

In questa posizione, all’Amrita Bindu, nettare dell’immortalità depositato in Lalana, viene preclusa la discesa in Agni dove si
consumerebbe bruciandosi, vanificandone i benefici.

Maggiori informazioni
Autore Cristina De Marchis
Pagine 44
Write Your Own Review
You're reviewing:Shirsasana - Benefici Psico-Fisici