Quelli che vennero prima - Sul sentiero degli antenati Olmechi, Hohokam e rospi psichedelici

Special Price 10,88 € Regular Price 12,80 €
In stock
SKU
978-88-69370-55-7
Autore
Simone Barcelli

Ricercare le origini degli Olmechi, la cultura madre della Mesoa-merica, può già rappresentare un'impresa. Cercare di seguire le tracce di una possibile migrazione di questa cultura, scomparsa misteriosamente all'incirca nel 400 a.C., deve ugualmente considerarsi una fatica immane, e non solo per la scarsità del materiale documentale disponibile. Le pagine di questo libro illustrano il viaggio che da Veracruz o giù di lì vi condurrà incredibilmente fino al deserto Sonora, in California e Arizona.

E tutto per seguire le tracce di un paio di rospi della famiglia Bufo, le cui ghiandole secernono un potente veleno che contiene bufotenina, una sostanza psicoattiva che isolata diventa allucinogena.

Scoprire con l'antropologa Alison Kennedy che gli Olmechi potevano ragionevolmente allevare il Bufo marinus nel centro cerimoniale di San Lorenzo, e sapere che il Bufo alvarius, l'unico C. altro rospo con le stesse caratteristiche, vive nel deserto Sonora, ci indurrà a cercare altre tracce stavolta tra gli Hohokam, l'altrettanto misteriosa civiltà apparsa improvvisamente nel 300 a.C., cent'anni dopo la scomparsa degli Olmechi dalla Mesoamerica.

E strada facendo, scopriremo una serie consistente di indizi che andranno a suffragare l'incredibile ipotesi che sta alla base di questo lavoro: tumuli su piattaforme, campi per il gioco della palla, canali e sbarramenti per convogliare l'acqua, ossa di pappagallo, placche e specchi a mosaico, piccole campane di rame... fino a giungere sul Sentiero degli antenati, ascoltando la musica del dio kokopelli.

Ricercare le origini degli Olmechi, la cultura madre della Mesoa-merica, può già rappresentare un'impresa. Cercare di seguire le tracce di una possibile migrazione di questa cultura, scomparsa misteriosamente all'incirca nel 400 a.C., deve ugualmente considerarsi una fatica immane, e non solo per la scarsità del materiale documentale disponibile. Le pagine di questo libro illustrano il viaggio che da Veracruz o giù di lì vi condurrà incredibilmente fino al deserto Sonora, in California e Arizona.

E tutto per seguire le tracce di un paio di rospi della famiglia Bufo, le cui ghiandole secernono un potente veleno che contiene bufotenina, una sostanza psicoattiva che isolata diventa allucinogena.

Scoprire con l'antropologa Alison Kennedy che gli Olmechi potevano ragionevolmente allevare il Bufo marinus nel centro cerimoniale di San Lorenzo, e sapere che il Bufo alvarius, l'unico C. altro rospo con le stesse caratteristiche, vive nel deserto Sonora, ci indurrà a cercare altre tracce stavolta tra gli Hohokam, l'altrettanto misteriosa civiltà apparsa improvvisamente nel 300 a.C., cent'anni dopo la scomparsa degli Olmechi dalla Mesoamerica.

E strada facendo, scopriremo una serie consistente di indizi che andranno a suffragare l'incredibile ipotesi che sta alla base di questo lavoro: tumuli su piattaforme, campi per il gioco della palla, canali e sbarramenti per convogliare l'acqua, ossa di pappagallo, placche e specchi a mosaico, piccole campane di rame... fino a giungere sul Sentiero degli antenati, ascoltando la musica del dio kokopelli.

Maggiori informazioni
Autore Simone Barcelli
Pagine 228
offerta /c/o/copertina_quelli-che-vennero-prima.jpg
Write Your Own Review
You're reviewing:Quelli che vennero prima - Sul sentiero degli antenati Olmechi, Hohokam e rospi psichedelici